SPESE DI SPEDIZIONE: € 3 CON UN ACQUISTO DI 100 EURO

PARTNER ITALIA PROXXON & DREMEL

Droni Fantasyland

Benvenuto nella pagina dedicata ai droni: degli strumenti meravigliosi capaci di regalarti delle emozioni indimenticabili! In questa sezione del nostro shop puoi trovare in vendita online solo i droni della migliore qualità. Che tu sia un professionista o che stia muovendo i primi passi nell'affascinante mondo del modellismo, rifornisciti scegliendo l'assortimento di prima qualità offerto da Viceconti: ordina dal nostro catalogo online e arriverà tutto a casa tua con corriere espresso.

Dai un'occhiata ai prezzi del catalogo e alle offerte, scegli il drone in vendita online che più fa al caso tuo e mettilo subito nel carrello della spesa. Acquista in modo semplice e sicuro tramite differenti metodi di pagamento e riceverai il tuo ordine in brevissimo tempo direttamente a casa tua. Soddisfa la tua voglia di modellismo e dai sfogo alla tua creatività in tutte le sue forme!

58,56
 

acquista

 
119,56
 

acquista

 
Fantasyland
DRONE CX-33 CON RADIO VIDEOCAMERA WiFi Ref: CHCX33W-TX
158,60
 

acquista

 
Fantasyland
DRONE CX-33 CON RADIO VIDEOCAMERA FPV 5.8G Ref: CHCX-33S
187,88
 

acquista

 
Fantasyland
Drone Pathfinder GPS CX-20 Ref:
449,00
 

acquista

 

I droni sono dei dispositivi molto diffusi e utilizzati sia dai professionisti per gli scopi più svariati ma anche, e forse in modo particolare, dagli hobbisti. Sono tante le varianti e le fasce di qualità sul mercato ma è doveroso sottolineare che noi di Viceconti vi offriamo solo droni di altissima qualità e delle migliori marche. Affidati a Viceconti, un punto di riferimento per la vendita online di prodotti per chi ama il modellismo!


CHE COS'È UN DRONE

Il termine "drone" viene utilizzato nel linguaggio comune, forse un po' impropriamente, per fare riferimento ad una particolare categoria di velivoli, ovvero gli Aeromobili a Pilotaggio Remoto o più semplicemente APR (in inglese RPA ovvero Remotely Piloted Aircraft). Sono dispositivi di dimensione variabile e dal peso ridotto che sono in grado di volare senza l'ausilio del pilota a bordo. Il pilota infatti rimane a terra o su un veicolo adiacente e ne determina i movimenti attraverso l'utilizzo di un radiocomando. 


DRONI: UN PO' DI STORIA

La loro origine risale addirittura al 1849, quando gli Austriaci, durante la Prima guerra d'indipendenza italiana contro gli austriaci dell'imperatore Francesco Giuseppe I d'Austria, marito della celeberrima imperatrice Sissi, attaccarono la città di Venezia utilizzando dei palloni caricati di esplosivo che vennero lanciati dalla nave austriaca Vulcano. Nonostante alcuni dei palloni lanciati avessero svolto la loro funzione, altri, ovvero la maggior parte, a causa del vento finirono per colpire le linee di attacco austriache. Durante il primo conflitto mondiale (1916) fecero invece la loro comparsa sui campi di battaglia per dei test preliminari l'Aerial Target e l'aeroplano automatico Hewitt – Sperry detto “Bomba Volante”. 

La produzione su larga scala degli APR risale però al periodo successivo alla Seconda Guerra Mondiale e si sviluppa in primo luogo soprattutto negli Stati Uniti grazie all'intensa politica di finanziamento di ricerca e sviluppo che i vari governi succedutisi tra gli anni '40 e '60 del XX secolo hanno adottato. La ricerca in questo periodo infatti si è svolta quasi esclusivamente in ambito militare, con l'intenzione di estenderne l'impiego a diversi ambiti: dallo spionaggio alle tecniche di bombardamento. Solo molto recentemente, e più precisamente a partire dalla metà degli anni 2000, si è assistito alla loro conversione all’utilizzo in ambito civile. Da questo momento in poi un numero sempre crescente di società hanno infatti sviluppato dei droni consumer, impiegati negli ambiti più disparati tra cui, uno dei tanti, è proprio quello del modellismo.


TIPOLOGIE DI DRONI

I droni si presentano con forme e dimensioni differenti ma sul mercato si trovano principalmente tre grandi famiglie. I droni forse più comuni sono quelli con una struttura a eliche che si caratterizzano quindi per la presenza di una o più eliche che ne permettono il movimento. Si caratterizzano per la presenza di un numero variabile di pale rotore che va da una singola fino a ben otto pale; i droni più comuni però sono quadricotteri, che presentano cioè quattro pale, e gli ottocotteri, che presentano invece otto pale.Vagamente somiglianti a dei piccoli elicotteri, questi droni possono mantenere stabilmente la posizione a mezz’aria, effettuare virate repentine e perfino volare in direzione obliqua. I droni con una struttura planare sono invece più simili agli aeroplani e non sono dotati di eliche ma di grandi ali. Si utilizzano soprattutto per percorrere medie distanze, poiché sono in grado di sfruttare correnti e flussi d’aria. I droni ibridi invece non sono solo pensati per volare, ma anche per muoversi sul terreno grazie alla presenza di due o quattro ruote motrici. 


UTILIZZO DEI DRONI

I droni sono utilizzati da milioni di persone in tutto il mondo e per scopi più disparati. Negli ultimi anni però i droni vengono utilizzati sempre in modo più massiccio anche nello svolgimento di diversi lavori dal momento che permettono di eseguire compiti molto difficili e soprattutto particolarmente costosi. Il primo ambito in cui i droni sono stati e sono tutt'ora utilizzati è quello militare dove vengono armati e utilizzati per gli attacchi aerei controllati, anche in zone particolarmente pericolose o inaccessibili, in cui il rischio di mandare un normale aereo dotato di pilota sarebbe troppo rischioso. Un utilizzo dei droni ibrido tra ambito militare e civile è quello per il controllo della folla: spesso utilizzati dalle forze di polizia, in questo caso i velivoli vengono dotati di armi non letali, quali gas lacrimogeni o cannoni sonori, e hanno il preciso scopo didisperdere le folle senza però causare alcun danno fisico rilevante alle persone. 

In ambito civile, in cui ormai oggi l'utilizzo è sempre più diffuso, i droni vengono utilizzati per effettuare le consegne e per questo sono dotati di un particolare sistema di distribuzione ma, soprattutto, sono in grado di lasciar cadere in remoto oggetti oppure di riporli delicatamente in un'area preposta. Alcune grandi compagnie di spedizioni, come ad esempio DHL o Amazon, hanno iniziato infatti ad utilizzare questa tipologia di consegna innovativa per ridurre i tempi di spedizione, i costi di gestione e le condizioni di guida pericolose a cui vengono spesso sottoposti gli spedizionieri. I droni vengono utilizzati anche per il monitoraggio in svariati settori dotandoli di telecamere normali oppure ad infrarossi; ad esempio risultano un elemento determinante per prevenire i reati stradali o gli incendi nei boschi ma anche per delle sessioni di ricognizione allo scopo di controllare, per esempio, siti archeologici, centrali termo elettriche, impianti industriali e frontiere nazionali ma anche, e in modo non meno rilevante, per operazioni di ricerca e soccorso, per il monitoraggio ambientale e delle calamità naturali e della biodiversità. 

L'utilizzo forse più recente e innovativo dei droni è quello nell'ambito della fotografia e della videografia. Nel cinema e nella televisione, i droni stanno infatti diventando sempre più diffusi e apprezzati come strumenti di lavoro; infatti, prima del loro ingresso nel settore, le riprese dovevano essere effettuate da un aereo o da un elicottero, elemento che faceva lievitare esponenzialmente i costi di produzione del film. Oggi invece i droni sono disponibili a prezzi molto più accessibili e proprio per questo motivo molti fotografi e operatori hanno iniziato a farne un uso massiccio nelle riprese dall’alto utilizzando un budget davvero irrisorio rispetto al passato. I droni vengono utilizzati anche per correre durante delle gare ufficiali e proprio a questo scopo sono stati brevettati e messi in commercio dei droni progettati appositamente per essere pilotati ad alte velocità. Infine i droni vengono anche e soprattutto utilizzati per hobby ovvero al fine di puro svago personale. 


DRONI: REGOLAMENTI E NORMATIVA

Le normative concernenti i droni si suddividono in base al loro utilizzo, commerciale o per hobby. Nel primo caso le regole sono molto restrittive e severe tanto da prevedere, addirittura il possesso di diverse autorizzazioni, di un patentino apposito e di un'assicurazione. Nel corso degli ultimi anni moltissime nazioni e organizzazioni sovranazionali hanno legiferato a tal proposito, per quanto riguarda i droni utilizzati come hobby, e si possono quindi individuare delle generali linee di tendenza. Nella maggioranza delle nazioni infatti, di norma, è vietato far volare i droni sopra raggruppamenti di persone, sopra a strade o case, in prossimità di aeroporti o installazioni militari o aree sensibili in generale. Vi è invece l'obbligo di far volare i droni a una quota e ad una distanza superiore ad un limite stabilito dal Paese e far volare i droni non a vista per rispettare la privacy delle persone coinvolte nelle riprese aeree.

L'orizzonte normativo in materia è estremamente eterogeneo poiché comprende la normativa internazionale, quella comunitaria e quella nazionale. Secondo il principio della gerarchia delle fonti del diritto il rapporto tra queste diverse normative è di tipo verticale in quanto, in presenza di disposizioni normative di livello superiore, le diposizioni di grado inferiore devono essere necessariamente essere disapplicate: per questo l'applicazione di una legge nazionale, per esempio, sarà subordinata a quella di un regolamento o di una direttiva europea. In ambito internazionale l'ICAO (International Civil Aviation Organization) ovvero l'Organizzazione internazionale dell'aviazione civile definisce un quadro normativo generalmente applicabile anche se, attualmente, un insieme di norme implementative è in fase di elaborazione. I regolamenti europei stabiliscono invece che gli APR di peso inferiore ai 150 kg siano di pertinenza delle singole autorità aeronautiche nazionali.

L'EASA (European Aviation Safety Agency) ovvero l'Agenzia europea per la sicurezza aerea è l'autorità europea competente in materia e per il 2018 è prevista l'approvazione da parte della Commissione di un nuovo regolamento che annulla la precedente distinzione tra aeromodelli e droni che saranno quindi considerati praticamente la stessa cosa e rinominati UA, ovvero Unmanned Aircraft. La vera novità consiste nel fatto che la formazione del pilota dipendrà da una combinazione tra lo scenario operativo in cui si trova ad operare e le caratteristiche del drone da pilotare. A seconda dello scenario, in base alla distanza che intercorre tra il drone e le persone (vicino, lontano o sopra), per poter pilotare il drone potrebbe bastare aver semplicemente letto il foglio delle istruzioni del produttore, oppure potrebbe essere necessario seguire un corso online con esame finale oppure, infine, potrebbe essere necessario aver frequentato un corso teorico presso un Centro d’Addestramento.

L'ENAC (Ente Nazionale per l'Aviazione Civile) ovvero l'autorità italiana di regolamentazione tecnica, certificazione e vigilanza nel settore dell'aviazione civile, direttamente sottoposta al controllo del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti si occupa della normativa per l'utilizzo dei droni in Italia. Le normative si differenziano in base al peso del drone e infatti ne esistono quattro fasce di peso: i SAPR (Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto)inoffensivi con un peso minore o uguale a 300g, i SAPR con un peso compreso tra i 300g e i 2kg, i SAPR tra i 2Kg e i 25Kg e i SAPR sopra i 25Kg. Le norme approvate permettono di far volare i droni oltre i 150 metri d’altezza, purché rimangano sempre in contatto visivo con il pilota, ma impongono una distanza di volo dalle persone e dagli oggetti superiore ai 50 metri e per un estensione massima di 500 metri. È stato inoltre istituito un registro contenente le relative certificazioni per i dispositivi di grandi dimensioni che superano i 25 chili e che potrebbero quindi essere pericolosi per il normale traffico aereo.

Sul web sono presenti numerosi prezzi e offerte di droni, ma noi di Viceconti sappiamo benissimo che i modellisti di tutto il mondo ricercano sempre i prodotti della migliore qualità e non si accontentano di quelli semplici a basso costo o di sottomarche: da noi troverai sempre droni di altissima qualità e delle migliori marche, aziende professionali e specializzate nella costruzione e commercializzazione di droni che ti danno solo il meglio.


COME SPEDIAMO I DRONI

Viceconti è da sempre sinonimo di professionalità e alta qualità: siamo infatti l'unico e-commerce in Italia che garantisce la vendita online di droni della migliore qualità e quindi riteniamo che, in quanto tali, meritino una spedizione e un imballaggio accurato. Acquista in tutta sicurezza sul nostro sito, cerca tra i droni in vendita online il tuo prodotto preferito, valuta i prezzi e le offerte, acquistali e li riceverai tramite corriere espresso direttamente a casa tua!


Viceconti srl - PI. 02616660235 - Via Fenil Novo, 18 - 37036 San Martino B.A. (VR) Credits: Gruppo Volta