SPESE DI SPEDIZIONE: € 3 CON UN ACQUISTO DI 100 EURO

PARTNER ITALIA PROXXON & DREMEL

Come funziona una stampante 3D professionale?

Come funziona una stampante 3D professionale?


La stampante 3D è uno strumento che sta davvero rivoluzionando il settore industriale, ma anche quello dei maker e del fai da te o, più in generale, tutto il mondo degli amanti della tecnologia. La novità sorprendente, infatti, è che le stampanti 3D stanno entrando anche nelle nostre case, per uso privato e hobbystico.


Ma che cos’ è e come funziona una stampante 3D?

Come funziona una stampante 3D professionale?

Si tratta di una tecnologia che consente a tutti, aziende e privati, di realizzare oggetti con un budget decisamente ridotto, con la possibilità di scegliere i materiali, le forme, e di partire da una progettazione e un design personalizzato.

Alla base, pur con le dovute differenze, la tecnica è simile a quella delle stampanti laser. Il maker o il modellista può realizzare un progetto per una stampa su un apposito software, inviandolo poi alla stampante 3D perché lo realizzi con il materiale scelto, costruendolo a strati.

Il formato solitamente usato per progettare gli oggetti da stampare è di un particolare tipo  (Standard Triangulation Language To Layer) in grado di scomporre il disegno iniziale in triangoli grafici; la differenza principale con le comuni stampanti 2D è nella testina che emette inchiostro, sostituita nella stampa 3D da un estrusore che emana invece i polimeri del materiale scelto, fusi ad alta temperatura ed emanati in forma stratificata per realizzare il progetto 3D.

L’estrusore è dunque un componente mobile, come la testina delle normali stampanti, fondamentale della stampante 3D, poiché, sostanzialmente, durante il processo di stampa rende possibile:
 

  • il flusso dei polimeri dal serbatoio alla fase di riscaldamento
  • la fusione dei filamenti
  • l’emissione di tali filamenti dall’ugello per la realizzazione del progetto 3D

 

Come funziona una stampante 3D professionale?


Quali sono i vantaggi? La facilità d’uso è sorprendente, oltre ai costi ammortizzati e alle infinite possibilità di personalizzazione del design e dei materiali.

Vediamo ora nel dettaglio quali sono i materiali utilizzabili con una stampante 3D professionale o per uso domestico e cosa si può fare con questo strumento portentoso.

 

Stampa 3D: quali materiali si possono utilizzare?
 

La tecnologia della stampa 3D è in continua evoluzione anche per quanto riguarda l’uso dei materiali. Al momento esiste un’ampia varietà di materiali utilizzabili, in forme diverse a seconda degli usi (che sia in polvere o in filamenti, in pellet o in granuli o resine).

I più comuni sono quelli plastici e quelli metallici.

Il nylon, per esempio, è particolarmente flessibile e resistente, utilissimo anche per i modelli che richiedono una colorazione prima o dopo la stampa, poiché bianco. Combinato con l’alluminio genera un altro materiale utilizzato nella stampa 3D, detto alumide.

Come funziona una stampante 3D professionale?

Un altro materiale plastico molto apprezzato e utilizzato è l’ABS (Acrilonitrile Butadiene Stirene). È perfetto se si devono realizzare modelli duri e resistenti, ma è poco flessibile. Disponibile in ogni sfumatura di colore, è riciclabile, mentre il PLA, disponibile in una gamma di colori altrettanto variegata, è biodegradabile, seppure non tanto resistente o flessibile.

Tra i materiali metallici, uno dei più usati e versatili è l’acciaio, così come anche l’oro e argento, per creare gioielli o altri oggetti di artigianato e design. Il più resistente, al momento, è sicuramente il titanio.

Ultimamente si utilizzano anche la carta e la ceramica, per oggettistica, oggetti d’arredo o prodotti di uso quotidiano e casalingo come piatti e tazze. Infine, una curiosità: l’impiego della stampante 3D professionale si estende anche ad ambiti come la pasticceria e la decorazione culinaria: ingredienti come cioccolato e zucchero vengono impiegati già largamente, mentre iniziano a farsi strada anche altri cibi, calibrati per lanciare sul mercato prodotti per particolari esigenze alimentari.

Insomma, le stampanti 3D sono davvero un portento che cambierà il modo di creare oggettistica, l’artigianato, il design e tutto il mondo dell’hobbystica e del fai da te.

Scoprite quali sono le nostre stampanti 3D attualmente disponibili e non perdete i prossimi aggiornamenti per i nuovi prodotti!
 

Viceconti srl - PI. 02616660235 - Via Fenil Novo, 18 - 37036 San Martino B.A. (VR) Credits: Gruppo Volta